Comunità religiose

Evento
Festa
Giorno
24/09/2017
Descrizione
Festa Maria SS. di Giubino
Chiesa
Santuario di Città di Maria Santissima di Giubino
Note
A Calatafimi Segesta ogni anno nella quarta domenica di Settembre hanno luogo i festeggiamenti in onore alla Patrona della Città:" Maria Santissima del Giubino" . Il simulacro di marmo raffigurante la Madonna con il Bambino Gesù viene portato in processione su una vara d’argento lungo le strade della città. 
Una profonda devozione per questa effigie,risale alla primavera del 1655, quando la cittadina venne invasa dalle cavallette provenienti dall’Africa, mettendo in pericolo tutto il raccolto. Allora tutto il popolo si riunì nella Chiesa Madre per eleggere un Santo Protettore. Dopo un sorteggio uscì fuori il nome “Nostra Signora di Giubino”, un Trittico marmoreo che allora si trovava nel piccolo santuario di campagna. Il 25 aprile 1655 la Madonna è stata eletta Patrona del suo Popolo. Nello stesso giorno il Trittico fu scomposto ed estratto il centrale,“Madonna con Bambino”, che portato in processione per le vie della città, liberò miracolosamente i campi dall’invasione delle cavallette. Da allora molti sono stati i miracoli da Lei operati e il Suo nome è sempre invocato con fede e profonda devozione. 
Dopo la sua permanenza estiva nel santuario di campagna (che va dalla seconda domenica di luglio alla terza di settembre),nella giornata della quarta domenica di settembre hanno luogo i festeggiamenti in suo onore. Durante la mattinata vengono celebrate le Sante Messe, nel Santuario del centro urbano, fra le quali, una solenne con tutte autorità civili e religiose della città e tutti i ceti mentre la sera vi è la solenne processione del simulacro accompagnata dalle stesse autorità ,iceti e da tutto il popolo di Calatafimi.Al termine della lunga processione la Madonna si ritira nello stesso Santuario ,con acclamazioni e applausi. Infine chiudono i festeggiamenti i tradizionali giochi d’artificio.
 
torna all'inizio del contenuto